La Parola della Domenica... XIX DEL TEMPO ORDINARIO (Anno A)

 .............A cura di don Nicola Caputo

Carissimi Amici, il Vangelo di questa ci fa capire come la paura e la mancanza di coraggio rappresentano un notevole ostacolo ad una vita di fede e d’amore. Infatti anche noi, come gli apostoli sulla barca, possiamo lasciarci paralizzare dalla paura, che ci impedisce di vedere quanto Cristo ci sia vicino.
Egli è il Dio-con-noi, il Dio della natura, che comanda alle tempeste e a tutte le forze distruttrici. La sua salvezza è vicina a chi lo teme; anche quando ci sembra di essere su una barca a “qualche miglio da terra e... agitata dalle onde, a causa del vento contrario”, egli non è mai lontano da ognuno di noi.
Come san Pietro, dobbiamo essere pronti a rischiare la nostra sicurezza e l’eccessiva preoccupazione per noi stessi, se vogliamo che la nostra fede si rafforzi. Cristo dice ad ognuno di noi: “Vieni”. Per rispondere e per andare a lui dobbiamo attraversare le acque della prova. Per superare la paura si deve seguire l’esempio di Gesù: “Salì sul monte, solo, a pregare”. La fede si rafforza con la preghiera.
Santa domenica

  

Scarica il foglietto della Messa  >

(Immaginei: http://www.lachiesa.it/)

  

Ascolta il Vangelo >    


  


        Clicca qui per la liturgia completa
  

  

    Clicca qui per aprire l'archivio de "La Parola Della Domenica"